Il giorno più stressante per i nostri animali domestici è…

anusha-barwa-428445-unsplash

Photo by Anusha Barwa on Unsplash

Premettendo che non c’è nessuna base scientifica che provi quanto supposto in questo articolo, vi siete mai chiesti quale potrebbe essere il giorno più stressante per i nostri animali domestici?

Magari potrebbe essere proprio il sabato! Il giorno durante il quale siamo abituati a fare le grandi pulizie aprendo finestre, accendendo l’aspirapolvere e spostando i mobili. Magari chiudendo anche il nostro amico in un locale per non farlo scappare sul pavimento appena lavato!

Gli animali domestici amano la routine e le certezze che sicuramente hanno nei giorni della settimana, dove i loro padroni e padroncini sono al lavoro o a scuola e tutto sommato l’ambiente dove vivono è tranquillo per la maggior parte del giorno.

Ma quando sono tutti a casa?

L’ insieme di rumori, agitazione, spostamenti potrebbero recare disturbo ai nostri animali domestici. Se poi aggiungiamo che vogliamo magari pulirli (ben bene) con un bagnetto, o spazzolarli, toelettarli ecc. tutto questo potrebbe aumentare lo stress.

Per esempio il mio Maltese, che è abituato a rimanere a casa da solo durante il giorno, il sabato quando tutta la famiglia è a casa non può dormire quanto vorrebbe e nel silenzio perché c’è un continuo via vai e l’aspirapolvere acceso per tutta mattina (cosa che odia molto). Arriva sera ed è molto stanco e scocciato.

É anche vero che il sabato e la domenica sono giornate dedicate anche alle passeggiate, alle coccole sul divano e ai giochi.

E’ quindi sicuro che con la loro saggezza innata sanno che il sabato tutto sommato è un giorno che oltre alle scocciature avranno anche tante gratificazioni.

Anche il vostro animale domestico soffre la vostra presenza durante il weekend?

Vi è mai capitato di vederlo stanco o spazientito?

Scrivici la tua esperienza a community@pets-us.eu

alex-bertman-502103-unsplash

Photo by Alex Bertman on Unsplash

Vorrei prendere un altro gatto ma non vorrei che il mio risentisse del nuovo inquilino. Come fare?

Buonasera a tutti! Questa sera nel nostro blog risponderemo a Chiara, una nostra follower che ci ha scritto all’indirizzo community@pets-us.eu.

Ciao amici di Pets&Us, vi seguo sempre! Vi scrivo perché ho un gatto di nome George. É molto affettuoso e giocherellone! Per miei problemi lavorativi a breve George rimarrà a casa molto più tempo da solo. Mi piacerebbe prendere un altro gatto che gli faccia compagnia durante il giorno così possono giocare insieme e lui non si sente troppo solo. Come devo fare? Non vorrei che George prendesse male l’arrivo del nuovo gatto anziché considerarlo un amico. Grazie per i preziosi consigli. Chiara.

Cara Chiara, in effetti non è molto semplice la faccenda. Prima di introdurre un altro gatto tra le mura domestiche bisogna pensare bene sul come e sul quando farlo per non creare un disagio a George che già vive con te.

Per evitare che George si indisponga è utile preparare l’ambiente e gli spazi dove già vive con l’utilizzo di feromoni naturali.

I feromoni possono aiutare a rilassare l’animale senza che subisca troppo stress. 

Bisogna infatti sapere che per un gatto abituato ad essere coccolato, viziato e seguito ogni giorno, non sarà di certo semplice accettare un nuovo arrivato.

Nel suo DNA il gatto è un predatore solitario che nel corso della sua evoluzione si è inserito nelle comunità solo se e quando erano di suo gradimento. A differenza del cane, il gatto non ha bisogno di aggregarsi o di vivere in branco. E’ stato capace negli anni di cacciare e trovare riparo da solo, unendosi poi ad un gruppo solo dopo averne scoperto i vantaggi. 

Il gatto è attento alle proprie esigenze ed infatti, solo dopo aver trovato ristoro, cibo e acqua, deciderà condurre una vita in comunità. Nonostante ciò non accetterà sempre con gioia un nuovo simile con cui dividere i propri spazi abitativi. Noi umani pensiamo che si senta solo, quando in realtà lui non sente questo bisogno. E’ necessario certamente valutare anche il carattere del gatto: ci sono animali più socievoli e pazienti, altri invece intolleranti ad altre compagnie. 

Il nuovo arrivo viene visto come colui o colei che mangerà, dormirà e giocherà nello stesso ambiente che fino a poco tempo fa era solo ad uso esclusivo del vostro gatto. Nel corso della convivenza si vedranno poi le reazioni tra i due felini, siano essi due maschi, due femmine, un cucciolo e un anziano oppure un maschio adulto con una gattina piccola.

Insomma Chiara il tuo George non sentirà l’esigenza di una compagnia ma se vuoi prendere un nuovo gatto presta attenzione e prendi questi semplici accorgimenti.
I feromoni sono la soluzione più semplice e se vuoi un ulteriore consiglio li puoi trovare da We&Pets, negozio specializzato per la cura degli animali, a Zanica. 

Se anche tu come Chiara hai bisogno di un consiglio o hai un problema con il tuo animale, scrivici a community@pets-us.eu !

Il vostro Gatto è aggressivo…al vostro rientro in casa? 5 Consigli per contenere l’aggressività!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Dopo una giornata di lavoro torniamo a casa e vorremmo ricoprire di coccole il nostro Caldo e Morbidoso Gatto ma lui invece di assecondare la nostra voglia di coccole ci mordicchia, o ci graffia, o addirittura scappa! Cosa fare?

  • LASCIATE CHE VENGA LUI A SALUTARVI. Quando entrate in casa lasciate che venga lui/lei a salutarvi perché già questo è un segnale che ci vuole coinvolgere con coccole di benvenuto;
  • NON DIMENTICATE LE SCOSSE ELETTROSTATICHE. Sempre quando entrate in casa sopratutto se avete indumenti di lana accarezzando il gatto potreste trasmettergli una “scossa elettrostatica” che potrebbe essere seguita da una reazione imprevedibile del gatto tipo ” Graffiarvi”, “Morsicarvi”, “Scappare via”… lasciate quindi che si avvicini lui/lei che sicuramente conosce il modo migliore di non prendersi una scossa;
  • PRIMA DELLE COCCOLE…IL DOVERE. Spesso i gatti dopo una giornata passata a dormire hanno voglia di giocare con voi che non vuol dire necessariamente indicargli il tiragraffi (lo sanno già sia dove si trova, sia a cosa serve) ma vuol dire interagire con lui con giochi vari a lui graditi sopratutto “interattivi”, tipo le canne da pesca per gatti con piumini vari appesi, topolini in pezza o corda, palline, e tanto altro che possiate utilizzare per giocare insieme;
  • NON DIMENTICATE GLI OBBLIGHI DI ROUTINE. Alcune volte ad esempio i gatti/e prima di dedicarci tempo vogliono che noi facciamo i nostri doveri di buon possessore di gatti ovvero pulire la lettiera, dargli da mangiare, ecc,ecc;
  • CONTROLLATE LA SALUTE GENERALE. Il loro nervosismo potrebbe anche essere causato da uno stato di salute non proprio ottimale, vi consiglio pertanto di controllare sempre la lettiera sia per quanto riguarda la compattezza “Giusta” delle feci che la non presenza di tracce di sangue nelle urine;

E’ vero i gatti/e danno spesso l’impressione di essere loro a “dettare le Regole ed i Tempi” e vi posso assicurare che purtroppo o per fortuna è proprio cosi! Comandano loro. Loro si sentono superiori e ci ritengono “Noi al loro servizio” e …. non viceversa! Se vorrete venire a visitare il nostro Negozio We & Pets di Zanica (Bg) in Via Padergnone 36  Io Gabriele e Simona saremo disponibili per darvi tutte le informazioni di cui avrete bisogno per essere dei “Padroni di Gatti Modello!”….a proposito qui a seguito vi rimetto un link per conoscere le caratteristiche uniche di Kelly’s & Milo’s Natural Cat Litter le prime lettiere al mondo che adottano il metodo N.A.T.U.R.A.L. messe a punto dai nostri gatti Milo’ (prima) e Kelly nella fase finale. Gabriele Albani.

http://www.wepets.eu/#!/1%C2%B0-Lettiere-con-Urinary-Tract-Control-per-Gatti/c/20300045/offset=0&sort=nameAsc

Kelly’s & Milo’s Natural Cat Litter le prime al mondo con Urinary Tract Control…naturale!

#1 Mais Bianco

Kelly’s & Milo’s Natural Cat Litter sono le “prime” al mondo con sistema Urinary Tract Control completamente Naturale! Infatti la bianchezza naturale del Mais Bianco consente di identificare ad “Occhio Nudo”  eventuali tracce di sangue nelle Urine dei Gatti. Questa caratteristica eccezionale vi permetterà di rivolgervi subito al vostro Veterinario di fiducia per effettuare eventuali controlli. Spesso infatti ci si accorge di problemi urinari nei gatti quando il problema è già in fase avanzata. A seguito 2 immagini che fanno risaltare la differenza. We & Pets Zanica Bergamo.

http://wepets.eu/#!/1°-Lettiere-con-Urinary-Track-Control-per-Gatti/c/20300045/offset=0&sort=nameAsc

20170911_151004
Kelly’s & Milo’s con presenza di Sangue
20170911_150714
Kelly’s & Milo’s senza presenza di sangue

Kelly’s & Milo’s Natural Cat Litter

Le prime Lettiere Naturali al Mondo per Gatti con Urinary Control con 10 caratteristiche distintive:

  1. sono leggere per il trasporto manuale;
  2. non si attaccano alle zampine;
  3. abbattono gli odori naturalmente;
  4. sono altamente agglomeranti;
  5. sono specifiche per gatti maschi o femmine;
  6. si eliminano nel WC o nel Composter;
  7. fanno da Urinary Track Control…naturalmente;
  8. sono bene accettate dai gatti perché naturali;
  9. sono naturali ed ecocompatibili;
  10. sono economiche

 

http://wepets.eu/#!/1°-Lettiere-con-Urinary-Track-Control-per-Gatti/c/20300045/offset=0&sort=nameAsc

#3 La magia dei gatti secondo Arturo Brachetti

Gatto nero Arturo-Brachetti

Arturo Brachetti, il più grande trasformista del quale ho avuto la fortuna di vedere un suo spettacolo a Bergamo qualche anno fa,  facendo riferimento alle sue abilità sul palco ha elogiato i gatti scrivendo: “Sono bravissimi quando si tratta di sparire… altro che magia!” In questa fotografia lo vediamo in posa con un bellissimo gatto nero. Gabriele Albani
(fonte http://www.novella2000.it/news/giornata-mondiale-del-gatto-gatti-vip-e-vip-e-gatti/#03CTAPv97pZMzdmX.99)

http://wepets.eu/#!/1°-Lettiere-con-Urinary-Track-Control-per-Gatti/c/20300045/offset=0&sort=nameAsc

#2 Cani in Formula1, Lewis Hamilton e Roscoe il suo Bulldog Inglese.

Lewis Hamilton il 3 volte campione di Formula 1 non si separa mai dal suo Roscoe un Bulldog Inglese maschio che lo accompagna in ogni parte del mondo dove Lewis gareggia con e contro i migliori piloti dell’ automobilismo mondiale. Lo porta in aereo, lo porta nei box, lo porta sempre ed ovunque con se. In questo filmato lo vedrete in varie situazioni in compagnia di Roscoe che a quanto pare ha la capacità di rilassarlo in momenti di alta tensione. Gabriele Albani.

( fonte https://youtu.be/PBFi5YidM6g )

#1 Totò ed i Canili Romani… il cane come cuore è tra il Bambino e l’Angelo.

 

Totò e Franca FaldiniTotò al Canile

2017 08 06

Inizia oggi una rubrica specifica del nostro blog We & Pets dove Gabriele o Simona raccontano il rapporto dei Personaggi Famosi con i loro Animali Domestici. Oggi si parte con il Mitico Comico Napoletano Totò. Antonio de Curtis (questo è il suo nome) oltre ad essere un’attore comico amato da varie generazioni di Italiani e non solo, era anche un’ amante di ogni tipo di animale, sopratutto di Cani. Infatti in collaborazione con una sua collega attrice Franca Faldini aveva acquistato un canile alle porte di Roma e l’aveva dotato di ogni servizio utile al soggiorno ed alla cura dei cani randagi raccolti per strada. Cercando nel web ho trovato un filmato Rai dell’intervista registrata durante la visita di Totò e Franca Faldinie al canile da loro sostenuto. Buona visione. Gabriele Albani.

( fonte https://www.youtube.com/watch?v=47m7dchXQaY )